menu
Buscar:
Panal
Abeja
Curva
Galería
Videos
Artículos
Whatsapp
Mail
Chat
L’uso della rete a traliccio rende la produzione di melanzane in serra molto più facile e redditizia.

L’uso della rete a traliccio rende la produzione di melanzane in serra molto più facile e redditizia.

Tutoraggio delle melanzane all’interno delle serre mediante rete di supporto per piante vegetali.

In questo articolo analizzeremo i vari vantaggi dell’utilizzo della rete a traliccio per la coltivazione di melanzane all’interno di serre o altri tipi di aree di coltivazione protette. Con una potatura adeguata la melanzana coltivata in serra può ricrescere ed essere raccolta anche un secondo anno, ma la qualità del secondo raccolto sarà inferiore.

Usando la rete a traliccio come spalliera, melanzane all’interno di una serra

Requisiti del suolo e del clima:

Using trellis net in eggplants
Utilizzo della rete a traliccio in coltivazione di melanzane

Temperature ottimali all’interno delle serre Temperature (Fahrenheit):

Fase di coltivazione:

Germinazione: 68-77 Fº

Vegetative growth: 68-80.6Fº

Crescita vegetativa: 68-80.6 Fº

Fioritura e fruttificazione 68-86 Fº Questa coltura è sensibile al freddo, sottoposta a temperature inferiori a 50°. A 41 Fº i danni appaiono dopo 6 – 8 giorni.

Umidità relativa ottimale: 50-65%; se è troppo bassa o troppo alta influisce sulla fioritura, i fiori cadono, i frutti possono essere informi e la crescita diminuisce. Luminosità:

le melanzane all’interno delle serre richiedono un’esposizione alla luce del sole da 10 a 12 ore.

Suoli: la melanzana risulta poco impegnativa sotto questo aspetto, perché ha sistemi di radici profonde e preferisce terreni con PH tra 6 e 7. Su terreni acidi mostra problemi di crescita e produzione.

Tollera una certa salinità, ma meno dei pomodori soprattutto durante le fasi iniziali della crescita.

Particolarità delle colture:

Spaziatura: 2 m tra le linee e 0,5 m tra le piante, per le piante che rimangono 4 steli per potatura, 1,75 m X 0,5 m (3 o 4 fusti)

1,5 m x 0,75 m (4 fusti); 1,5 mx 0,5 m (3 fusti) o 1 mx 0,5 m (2 fusti).

La rincalzatura: viene effettuata 15-20 giorni dopo il trapianto, quando si vuole fornire materiale organico, al fine di proteggere la base vegetale.

Eggplants trellising net
An eggplant crop supported by trellising net as a plat support and training system.

Potatura di formazione: il numero di fusti viene delimitato: 2,3 o 4. i succhiotti vengono eliminati e le foglie che crescono sotto “la croce” e il numero di steli che verranno lasciati viene scelto, in base alla spaziatura delle piante. Per la potatura a quattro braccia, avrai bisogno di uno fusto per ciascun braccio principale. Una coltura di melanzane supportata da una rete a traliccio come supporto e sistema di tutoraggio.

È conveniente applicare prodotti anti-botrite sui tagli effettuati. Melanzane con tutore: ciascuno degli steli lasciati dalla potatura di formazione viene sostenuto usando un traliccio verticale, tutoraggio in serra usando una rete di traliccio, quindi quando la pianta cresce si appoggerà sul traliccio.

Utilizzo della rete a traliccio HORTOMALLAS® per tutorare le melanzane.

Rete a traliccio su melanzane all’interno di serre

Si ottengono migliori prestazioni se le melanzane vengono supportate da reti a traliccio.
eggplants in greenhouses
Eggplants perform best when supported by trellis netting.

Aphyllous: foglie senescenti e malate.Frequente nelle piante che non sono state soggette a potatura di formazione. Questa deve essere effettuata per le foglie secche con bassa umidità ambientale.

Riduzione dell’infiorescenza e diradamento dei frutti: solo uno dei 3 o 4 fiori darà origine a frutti, quindi è conveniente eliminare il resto. Per quanto riguarda i frutti, eliminare quelli danneggiati, informi o troppo piccoli.

Irrigazione:

consumo medio (l / m2 al giorno) per la coltivazione di melanzane in serra.

Mesi

agosto 3,05

settembre 4,95

ottobre 5,98

novembre 3,87

dicembre 2,77

gennaio 2,3

febbraio 2,6

marzo 5,15

aprile 6,78

maggio 6,25

* FONTE: documenti tecnici agricoli. Stazione sperimentale “las palmerillas” Caja rural de Almerìa, Spagna.

tutoring with trellis net
The large mesh squares of the trellis netting allow better handling of the fruit at harvest time

I grandi quadrati della maglia della rete a traliccio consentono una migliore manipolazione del frutto al momento della raccolta

Nelle serre bisogna evitare che la crescita vegetativa sia troppo veloce, quindi dopo aver piantato il terreno non deve essere troppo umido, poiché l’esuberante crescita delle piante potrebbe causare problemi di fioritura e solo alcuni fiori potrebbero essere fecondati.

eggplant crop with trellis net
La potatura e la raccolta sono facili quando la rete a traliccio ha un quadrato di 25×25 cm.

Questa precauzione deve essere mantenuta fino a quando non sono stati prodotti due o tre frutti per pianta. Quando i primi frutti iniziano a svilupparsi è necessario aumentare il volume dell’irrigazione, annaffiando ogni due o tre giorni, o anche quotidianamente, a seconda delle condizioni ambientali.

Principali varietà di melanzane commercializzate

Melanzane semi lunghe: frutto più o meno allungato e stretto rispetto a quello precedentemente descritto, di basso peso. Questo tipo è apprezzato tanto dal mercato nazionale come estero. Stanno comparendo nuove varietà per serre e adatte alla coltivazione all’aperto.

. La piantagione di melanzane all’interno delle serre di Almeria, in Spagna, viene effettuata a metà agosto e la raccolta da fine settembre a dicembre.

Piantare dal 15 agosto al 15 settembre iniziando la raccolta in ottobre e terminando a giugno.

Semina a fine dicembre, inizia la raccolta a marzo e termina a giugno

Raccolta delle melanzane:

le melanzane devono essere raccolte prima che i semi inizino a gonfiarsi, poiché questo rende il frutto amaro, il momento migliore per raccogliere le melanzane all’interno delle serre è quando i frutti appaiono brillanti. Normalmente il tempo tra due tagli consecutivi va da 5 a 10 giorni, a seconda delle condizioni ambientali.

Regole basiche per la raccolta di melanzane e supporto per le piante
eggplant support
Le piante crescono più vigorosamente quando viene utilizzata una rete a traliccio per tutoraggio.

Raccogliere i frutti al mattino, possibilmente non umidi, considerando anche le norme di sicurezza in merito alle sostanze chimiche attive impiegate.

Usare sempre le forbici per non strappare gli steli della pianta, lasciando almeno un centimetro sul peduncolo. Le melanzane che crescono all’interno delle serre utilizzando la rete a traliccio sfruttano le funzioni delle piante, moltiplicandone i vantaggi. Se non ci sono eccellenti controlli e non si seguono pratiche fitosanitarie specifiche, i problemi cresceranno esponenzialmente. Utilizzare reti di supporto per piante vegetali su entrambi i lati dei solchi delle è essenziale in quanto riduce la trasmissione meccanica delle malattie e lo stress delle piante.

Garantire un’adeguata manipolazione dei frutti per prevenire danni che riducono il valore del raccolto.

Malattie delle melanzane all’interno delle serre:

Ragno rosso: Tetranychus urticae Koch; Turkestani Ugarov and Nikolsky and T Ludeni Tacher. ( Acarina Tetranychidae)

Provoca scolorimento, o macchie gialle sulle foglie inferiori.  Produce essiccazione o persino defogliazione. Gli attacchi più gravi vengono prodotti durante le prime fasi fenologiche. Le alte temperature e la scarsa umidità relativa stimolano l’apparizione di questo insetto.

Red spyder
The red spider causes yellow spots on the leaves of eggplant plants.
White spyder : Polyphagotarsonemus latus banks ( Acarina: Tarsonemidae)

Curled nerves on apical leaves and sprouts, and curving on more developed leaves. As attacks become more serious on eggplants, dwarfism appears and an intense green coloring of the plants.

White spyder
White spiders cause an intense green coloration in the leaves of plants.

bianca:Trialeurodes vaporariorum West. Y Bemisia tabaci Genn (Homoptera: Aleyrodidae).

Gli adulti giacciono sul lato inferiore delle foglie. I danni diretti (colore giallo e indebolimento generale) sono causati dalle larve e dagli adulti che assorbono la linfa dalle foglie. I danni indiretti sono dovuti alla forte proliferazione sulle melasse prodotte durante l’alimentazione, causando macchie e interferendo sul normale sviluppo, e conseguente deprezzamento dei frutti. Anche questo insetto provoca la diffusione meccanica di virus e altre malattie da una pianta infetta a una sana.

Afidi: Aphis gossypii Sulzer. E Mysus persicae Glover (Homoptera: Aphididae) Si concentrano formando colonie e si diffondono durante la primavera e l’autunno.

White fly
The whitefly they cause absorbs the sap from the leaves and the plant begins to weaken turning yellow.

Tripidi: Frankiliniella occidentallis Pergande. (Thysanoptera: Triphidae). Gli adulti colonizzano le colture penetrando nei tessuti vegetali in foglie, frutti e principalmente fiori. Lasciano un aspetto argenteo sugli organi colpiti che vengono successivamente necrosati. Il danno indiretto è il più importante a causa della trasmissione del virus dell’avvizzimento maculato del pomodoro (TSWV) che colpisce il pepe di Cayenna, il pomodoro, la melanzana e il fagiolo.

Minatori fogliari: Liriomyza trifoll burgues, Liriomyza bryoniae, Liriomyza strigata, Liriomyza huidobrensis (Diptera: Agromyzidae)

Le femmine adulte depongono le uova all’interno del tessuto delle giovani foglie, dove le larve iniziano a svilupparsi e si nutrono del parenchima, causando tipiche gallerie.

Thrips
Uno dei sintomi che presenta la pianta di melanzana quando viene infettata è quello di lasciare un aspetto argentato o verde sulle parti colpite.

Bruchi:Spodoptera exigua Hubner. S. Litoralis Boisduval. Heliothis armigera Hubner. H peltigera Dennis and Schiff. Chrysodeisis chalcites Esper. Autographa gamma L ( Lepidoptera: Noctuidae)

Nematodi: Meloidogyne spp. (Tylenchida: Heteroderidae)

Producono noduli di radice, penetrandoli dal terreno. Questo danno produce ostruzione del vaso impedendo il corretto assorbimento attraverso le radici. Ciò riduce la crescita delle piante e fa apparire i sintomi come appassimento durante le ore di calore, clorosi e nanismo.

grigio: Botryotinia fuckeliana (De Bary) Wethrel. (Ascomycetes: Heliotales. Anamorfo: Botrytis cinerea Pers).

Produce lacerazioni di colore marrone in frutta e fiori, marciume molle (più o meno acquoso in base al tessuto) su cui si trova un fungo micelio grigio.

Marciume bianco: Sclerotinia sclerotioum (Lib) Bary. (Ascomycetes: Heliotales. Non noto.) Produce marciume bianco (nessun cattivo odore) acquoso all’inizio, che in seguito si asciuga a seconda della succulenza dei tessuti. Coprendo successivamente con un’abbondante sostanza micellare bianca simile al cotone. Si osservano anche sclerotie bianche multiple che in seguito diventeranno nere.

Rotten eggplant
Melanzane marce con danni marroni.

Marciume molle: Erwinia carotovora subsp. Carovotora (Jones) Bergey et al. Batterio polifago che provoca marcature acquose e morbide che tendono ad avere un odore nauseabondo. Questo vale anche per i frutti. Le piante generalmente muoiono.

Virus della patata Y (PVY): influisce sul corretto sviluppo delle piante e altera la colorazione del pericarpio sulle bacche.

Lucerne mosaic virus (AMV): causa che le piante si colorino di giallo e che i frutti appaiano sottosviluppati  senza però diminuire la produzione.

Virus dell’avvizzimento maculato del pomodoro (TSWV): riduce la dimensione delle piante attaccate, che si piegano su se stesse. Presenta inoltre necrosi progressiva e macchie di foglie apicali. I frutti di queste piante sono informi.

Comentarios


Tutoraggio delle melanzane all’interno delle serre mediante rete di supporto per piante vegetali.

In questo articolo analizzeremo i vari vantaggi dell’utilizzo della rete a traliccio per la coltivazione di melanzane all’interno di serre o altri tipi di aree di coltivazione protette. Con una potatura adeguata la melanzana coltivata in serra può ricrescere ed essere raccolta anche un secondo anno, ma la qualità del secondo raccolto sarà inferiore.

Usando la rete a traliccio come spalliera, melanzane all’interno di una serra

Requisiti del suolo e del clima:

Using trellis net in eggplants
Utilizzo della rete a traliccio in coltivazione di melanzane

Temperature ottimali all’interno delle serre Temperature (Fahrenheit):

Fase di coltivazione:

Germinazione: 68-77 Fº

Vegetative growth: 68-80.6Fº

Crescita vegetativa: 68-80.6 Fº

Fioritura e fruttificazione 68-86 Fº Questa coltura è sensibile al freddo, sottoposta a temperature inferiori a 50°. A 41 Fº i danni appaiono dopo 6 – 8 giorni.

Umidità relativa ottimale: 50-65%; se è troppo bassa o troppo alta influisce sulla fioritura, i fiori cadono, i frutti possono essere informi e la crescita diminuisce. Luminosità:

le melanzane all’interno delle serre richiedono un’esposizione alla luce del sole da 10 a 12 ore.

Suoli: la melanzana risulta poco impegnativa sotto questo aspetto, perché ha sistemi di radici profonde e preferisce terreni con PH tra 6 e 7. Su terreni acidi mostra problemi di crescita e produzione.

Tollera una certa salinità, ma meno dei pomodori soprattutto durante le fasi iniziali della crescita.

Particolarità delle colture:

Spaziatura: 2 m tra le linee e 0,5 m tra le piante, per le piante che rimangono 4 steli per potatura, 1,75 m X 0,5 m (3 o 4 fusti)

1,5 m x 0,75 m (4 fusti); 1,5 mx 0,5 m (3 fusti) o 1 mx 0,5 m (2 fusti).

La rincalzatura: viene effettuata 15-20 giorni dopo il trapianto, quando si vuole fornire materiale organico, al fine di proteggere la base vegetale.

Eggplants trellising net
An eggplant crop supported by trellising net as a plat support and training system.

Potatura di formazione: il numero di fusti viene delimitato: 2,3 o 4. i succhiotti vengono eliminati e le foglie che crescono sotto “la croce” e il numero di steli che verranno lasciati viene scelto, in base alla spaziatura delle piante. Per la potatura a quattro braccia, avrai bisogno di uno fusto per ciascun braccio principale. Una coltura di melanzane supportata da una rete a traliccio come supporto e sistema di tutoraggio.

È conveniente applicare prodotti anti-botrite sui tagli effettuati. Melanzane con tutore: ciascuno degli steli lasciati dalla potatura di formazione viene sostenuto usando un traliccio verticale, tutoraggio in serra usando una rete di traliccio, quindi quando la pianta cresce si appoggerà sul traliccio.

Utilizzo della rete a traliccio HORTOMALLAS® per tutorare le melanzane.

Rete a traliccio su melanzane all’interno di serre

Si ottengono migliori prestazioni se le melanzane vengono supportate da reti a traliccio.
eggplants in greenhouses
Eggplants perform best when supported by trellis netting.

Aphyllous: foglie senescenti e malate.Frequente nelle piante che non sono state soggette a potatura di formazione. Questa deve essere effettuata per le foglie secche con bassa umidità ambientale.

Riduzione dell’infiorescenza e diradamento dei frutti: solo uno dei 3 o 4 fiori darà origine a frutti, quindi è conveniente eliminare il resto. Per quanto riguarda i frutti, eliminare quelli danneggiati, informi o troppo piccoli.

Irrigazione:

consumo medio (l / m2 al giorno) per la coltivazione di melanzane in serra.

Mesi

agosto 3,05

settembre 4,95

ottobre 5,98

novembre 3,87

dicembre 2,77

gennaio 2,3

febbraio 2,6

marzo 5,15

aprile 6,78

maggio 6,25

* FONTE: documenti tecnici agricoli. Stazione sperimentale “las palmerillas” Caja rural de Almerìa, Spagna.

tutoring with trellis net
The large mesh squares of the trellis netting allow better handling of the fruit at harvest time

I grandi quadrati della maglia della rete a traliccio consentono una migliore manipolazione del frutto al momento della raccolta

Nelle serre bisogna evitare che la crescita vegetativa sia troppo veloce, quindi dopo aver piantato il terreno non deve essere troppo umido, poiché l’esuberante crescita delle piante potrebbe causare problemi di fioritura e solo alcuni fiori potrebbero essere fecondati.

eggplant crop with trellis net
La potatura e la raccolta sono facili quando la rete a traliccio ha un quadrato di 25×25 cm.

Questa precauzione deve essere mantenuta fino a quando non sono stati prodotti due o tre frutti per pianta. Quando i primi frutti iniziano a svilupparsi è necessario aumentare il volume dell’irrigazione, annaffiando ogni due o tre giorni, o anche quotidianamente, a seconda delle condizioni ambientali.

Principali varietà di melanzane commercializzate

Melanzane semi lunghe: frutto più o meno allungato e stretto rispetto a quello precedentemente descritto, di basso peso. Questo tipo è apprezzato tanto dal mercato nazionale come estero. Stanno comparendo nuove varietà per serre e adatte alla coltivazione all’aperto.

. La piantagione di melanzane all’interno delle serre di Almeria, in Spagna, viene effettuata a metà agosto e la raccolta da fine settembre a dicembre.

Piantare dal 15 agosto al 15 settembre iniziando la raccolta in ottobre e terminando a giugno.

Semina a fine dicembre, inizia la raccolta a marzo e termina a giugno

Raccolta delle melanzane:

le melanzane devono essere raccolte prima che i semi inizino a gonfiarsi, poiché questo rende il frutto amaro, il momento migliore per raccogliere le melanzane all’interno delle serre è quando i frutti appaiono brillanti. Normalmente il tempo tra due tagli consecutivi va da 5 a 10 giorni, a seconda delle condizioni ambientali.

Regole basiche per la raccolta di melanzane e supporto per le piante
eggplant support
Le piante crescono più vigorosamente quando viene utilizzata una rete a traliccio per tutoraggio.

Raccogliere i frutti al mattino, possibilmente non umidi, considerando anche le norme di sicurezza in merito alle sostanze chimiche attive impiegate.

Usare sempre le forbici per non strappare gli steli della pianta, lasciando almeno un centimetro sul peduncolo. Le melanzane che crescono all’interno delle serre utilizzando la rete a traliccio sfruttano le funzioni delle piante, moltiplicandone i vantaggi. Se non ci sono eccellenti controlli e non si seguono pratiche fitosanitarie specifiche, i problemi cresceranno esponenzialmente. Utilizzare reti di supporto per piante vegetali su entrambi i lati dei solchi delle è essenziale in quanto riduce la trasmissione meccanica delle malattie e lo stress delle piante.

Garantire un’adeguata manipolazione dei frutti per prevenire danni che riducono il valore del raccolto.

Malattie delle melanzane all’interno delle serre:

Ragno rosso: Tetranychus urticae Koch; Turkestani Ugarov and Nikolsky and T Ludeni Tacher. ( Acarina Tetranychidae)

Provoca scolorimento, o macchie gialle sulle foglie inferiori.  Produce essiccazione o persino defogliazione. Gli attacchi più gravi vengono prodotti durante le prime fasi fenologiche. Le alte temperature e la scarsa umidità relativa stimolano l’apparizione di questo insetto.

Red spyder
The red spider causes yellow spots on the leaves of eggplant plants.
White spyder : Polyphagotarsonemus latus banks ( Acarina: Tarsonemidae)

Curled nerves on apical leaves and sprouts, and curving on more developed leaves. As attacks become more serious on eggplants, dwarfism appears and an intense green coloring of the plants.

White spyder
White spiders cause an intense green coloration in the leaves of plants.

bianca:Trialeurodes vaporariorum West. Y Bemisia tabaci Genn (Homoptera: Aleyrodidae).

Gli adulti giacciono sul lato inferiore delle foglie. I danni diretti (colore giallo e indebolimento generale) sono causati dalle larve e dagli adulti che assorbono la linfa dalle foglie. I danni indiretti sono dovuti alla forte proliferazione sulle melasse prodotte durante l’alimentazione, causando macchie e interferendo sul normale sviluppo, e conseguente deprezzamento dei frutti. Anche questo insetto provoca la diffusione meccanica di virus e altre malattie da una pianta infetta a una sana.

Afidi: Aphis gossypii Sulzer. E Mysus persicae Glover (Homoptera: Aphididae) Si concentrano formando colonie e si diffondono durante la primavera e l’autunno.

White fly
The whitefly they cause absorbs the sap from the leaves and the plant begins to weaken turning yellow.

Tripidi: Frankiliniella occidentallis Pergande. (Thysanoptera: Triphidae). Gli adulti colonizzano le colture penetrando nei tessuti vegetali in foglie, frutti e principalmente fiori. Lasciano un aspetto argenteo sugli organi colpiti che vengono successivamente necrosati. Il danno indiretto è il più importante a causa della trasmissione del virus dell’avvizzimento maculato del pomodoro (TSWV) che colpisce il pepe di Cayenna, il pomodoro, la melanzana e il fagiolo.

Minatori fogliari: Liriomyza trifoll burgues, Liriomyza bryoniae, Liriomyza strigata, Liriomyza huidobrensis (Diptera: Agromyzidae)

Le femmine adulte depongono le uova all’interno del tessuto delle giovani foglie, dove le larve iniziano a svilupparsi e si nutrono del parenchima, causando tipiche gallerie.

Thrips
Uno dei sintomi che presenta la pianta di melanzana quando viene infettata è quello di lasciare un aspetto argentato o verde sulle parti colpite.

Bruchi:Spodoptera exigua Hubner. S. Litoralis Boisduval. Heliothis armigera Hubner. H peltigera Dennis and Schiff. Chrysodeisis chalcites Esper. Autographa gamma L ( Lepidoptera: Noctuidae)

Nematodi: Meloidogyne spp. (Tylenchida: Heteroderidae)

Producono noduli di radice, penetrandoli dal terreno. Questo danno produce ostruzione del vaso impedendo il corretto assorbimento attraverso le radici. Ciò riduce la crescita delle piante e fa apparire i sintomi come appassimento durante le ore di calore, clorosi e nanismo.

grigio: Botryotinia fuckeliana (De Bary) Wethrel. (Ascomycetes: Heliotales. Anamorfo: Botrytis cinerea Pers).

Produce lacerazioni di colore marrone in frutta e fiori, marciume molle (più o meno acquoso in base al tessuto) su cui si trova un fungo micelio grigio.

Marciume bianco: Sclerotinia sclerotioum (Lib) Bary. (Ascomycetes: Heliotales. Non noto.) Produce marciume bianco (nessun cattivo odore) acquoso all’inizio, che in seguito si asciuga a seconda della succulenza dei tessuti. Coprendo successivamente con un’abbondante sostanza micellare bianca simile al cotone. Si osservano anche sclerotie bianche multiple che in seguito diventeranno nere.

Rotten eggplant
Melanzane marce con danni marroni.

Marciume molle: Erwinia carotovora subsp. Carovotora (Jones) Bergey et al. Batterio polifago che provoca marcature acquose e morbide che tendono ad avere un odore nauseabondo. Questo vale anche per i frutti. Le piante generalmente muoiono.

Virus della patata Y (PVY): influisce sul corretto sviluppo delle piante e altera la colorazione del pericarpio sulle bacche.

Lucerne mosaic virus (AMV): causa che le piante si colorino di giallo e che i frutti appaiano sottosviluppati  senza però diminuire la produzione.

Virus dell’avvizzimento maculato del pomodoro (TSWV): riduce la dimensione delle piante attaccate, che si piegano su se stesse. Presenta inoltre necrosi progressiva e macchie di foglie apicali. I frutti di queste piante sono informi.

Comentarios


cuadro verdeCerca argomento di interesse

IrArriba