USA, FL +1 (904) 250-0943
  • Brazil Brazil: +55 (11) 3181-7860
  • Spain España: +34 (95) 093-0069
  • Guatemala Guatemala: (502) 2268 1204
  • Mexico Mexico: +52 (33) 1031-2220
  • Mexico Mexico: 01 800 PA MALLA
  • United States United States: +1 (727) 379-2756
  • United States United States: 1 877 CROP NET
  • United States United States: +1 (904) 250-0943
  • (Atención en Español)
. | Contatto | .

Quanto dovrebbe essere alta la rete di sostegno per i cetrioli?

Quali fattori determinano l’altezza della rete di sostegno per i cetrioli?

Utilizzare una rete di sostegno per far crescere le piante di cetrioli è il modo migliore per ottenere frutti belli e sani.

Nel corso degli anni ci si è resi conto che la coltivazione a terra delle piante di cetriolo riduce la produttività a causa delle malattie e del rischio di putrefazione. Ma qual è l’altezza consigliata della rete di sostegno per i cetrioli?

Molti fattori contribuiscono a determinare l’altezza idonea per la rete di supporto per i cetrioli.
Secondo la varietà i cetrioli crescono più o meno in verticale, quindi, bisogna in primo luogo conoscere la specie che si sta per piantare e scegliere la rete di conseguenza. Le varietà di cetrioli più comuni possono crescere facilmente su una rete alta circa 1.5 – 2 metri. Un fattore spesso trascurato nel determinare l’altezza dell’impianto di tutoraggio è l’altezza del contadino. Sarebbe infatti controproducente installare una rete a spalliera di 2.5 metri se il contadino fosse alto sul 1.5 m.

Più frutti

L’uso della rete di sostegno per i cetrioli incrementa il numero di frutti prodotti. Quando i cetrioli crescono su un sistema di supporto la pianta produce tre volte più. Infatti grazie alle rete non si hanno gli effetti della putrefazione poiché nessun cetriolo tocca il suolo. Inoltre si vedono chiaramente tutti i cetrioli e non si puó inavvertitamente mancare di raccogliere un frutto maturo che potrebbe trovarsi nascosto sotto le foglie.

Migliore gestione dei parassiti

È più facile controllare i parassiti di una piantagione che si sviluppa su reti in verticale tra le altre cose perchè risulta più comodo per il contadino rispetto a quando la pianta cresce direttamente sul terreno dato che si possono vedere chiaramente i fiori e rimuoverli. È più facile anche trovare parassiti che normalmente rimangono nascosti all’interno dei fiori. Poi si possono semplicemente immergere in una ciotola di acqua calda e sapone; questo sarebbe praticamente impossibile se la pianta fosse a terra.

Migliore protezione per i cetrioli

Quando le piante vengono guidate per crescere su una rete in verticale, le foglie creano un ombrello di fogliame. In questo modo i cetrioli si beneficiano di una maggiore capacità fotosintetica complessiva e sfruttano più energia proveniente dal sole. Alcune varietà di cetriolo sviluppano fiori maschili e femminili sulla stessa pianta. Questi hanno bisogno di una impollinazione incrociata, di solito effettuata dagli insetti, comunemente le api. Se non avviene l’impollinazione incrociata da parte degli insetti, facendo crescere le piante su una rete a spalliera, sarai in grado di svolgere tu stesso questo compito più facilmente. Usa un pennello morbido e pulito per spargere il polline dei fiori maschili sui fiori femminili.

Metodi di installazione

Ci sono molti modi per creare un sistema di sostegno per le piante di cetriolo. La forma che si sceglie dipenderà dalla posizione e dalle dimensioni dell’orto che, a sua volta, determinerà l’altezza della rete. Se l’area da coltivare si trova contro una recinzione o un muro, è possibile adattare la rete alla lunghezza della parete. Bisogna avere l’accortezza di mettere la rete d’appoggio 10-15 cm più in alto rispetto alla recinzione per consentire alla pianta di avvolgersi dentro e fuori mentre cresce.
I cetrioli possono essere coltivati nel campo e beneficiarsi di un’installazione di rete di sostegno. Vi sono diversi tipi di struttura di sostegno. La forma più semplice è quella di erigere un palo in ciascuna estremità dell’area coltivata e di fissare la rete. Tuttavia questo sistema non garantisce che si possano crescere cetrioli di qualunque altezza. Si raccomanda usare questa tecnica di installazione per varietà che non superano il metro di altezza. Si puó costruire un telaio A che copra completamente l’area da coltivare fino a un’altezza di 1.5 m poi collocare la rete a spalliera su ciascun lato. In questo modo l’altezza del sostegno per i cetrioli è sufficiente e man mano che le piante arrivano alla cima del telaio, si aggrappano su entrambi i lati o si sostengono meglio. Un’alternativa all’opzione del telaio A è uno disegno ad arco curvo che copre l’area coltivata. Si guidano le piante per crescere lungo il lato e nella parte superiore dell’arco in modo che quando i cetrioli si sviluppano, si appenderanno al di sotto. Cosí prendersi cura di loro e raccoglierli sarà semplice. Questo tipo di installazione viene limitata in altezza solo dalla portata del contadino. Infatti si determina l’altezza del sistema di sostegno in modo da poter camminare comodamente sotto l’arco. La maggior parte delle varietà può essere coltivata su una struttura ad arco perché quando la pianta raggiunge il punto in cui l’arco si riduce in prossimitá della cima, risulta un eccellente supporto per la pianta rispetto a un sostegno verticale dove il peso della pianta potrebbe far collassare la rete. Quando si utilizza la rete a spalliera per crescere le piante di cetriolo è meglio iniziare dai semi. Si potrebbero usare le piantine, ma le piantine di cetriolo sono molto delicate e possono essere facilmente danneggiate in modo irreversibile quando si deve trapiantarle dal letto di semina al letto di crescita.
Ovviamente far sviluppare le piante a partire dai semi richiede più tempo, ma le probabilitá di riuscita sono maggiori. Infatti le piante non soffrono di stress e cresceranno più velocemente, dato che a causa dello stress consumano molta energia per riprendersi a detrimento dello sviluppo dei frutti. Si raccomanda guidare le piante a partire dalla parte inferiore della rete e fare in modo che abbiano una salda presa prima che la pianta proceda verso l’alto. Quando i gambi iniziano a fuoriuscire dalla rete, si passa al livello successivo. Di solito, quando le piante raggiungono circa l’altezza della vita, inizieranno a gettare steli secondari che si possono indurre a far crescere più in alto. Secondo l’altezza della struttura di sostegno, questo accadrà due o tre volte. La manovra di tutoraggio continua fino a quando la crescita dei gambi secondari rallenta. La pianta concentra la sua energia maggiormente sullo sviluppo dei fiori che poi diventeranno cetrioli piuttosto che sugli steli secondari.

Lascia un commento