menu
Buscar:
Panal
Abeja Abeja Abeja Abeja
Galería
Videos
Artículos
Whatsapp
Mail
Chat
Perché è così importante utilizzare tutori per alcuni tipi di piante?

Perché è così importante utilizzare tutori per alcuni tipi di piante?

Perché aumentano la resa, riducono i costi e migliorano la fitosanità.

Le colture supportate da reti in campo aperto e in serra sono diventate una pratica fondamentale. Colture come cetriolo, zucchina, melanzana, fagiolo, melone, zucca, senza tutori crescono a terra pertanto fiori e frutti sono a contatto diretto con il terreno (vedi immagine 1). Tuttavia, nelle colture intensive, dove si richiede di ottenere la maggior quantità e la migliore qualità dei raccolti, è stato necessario applicare una forma di supporto per le colture evitando così che i frutti crescano al suolo.

Coltivazione di pomodori con doppia rete di supporto
Le piante di pomodoro ottengono un migliore appoggio quando l’impianto consta di due pareti di reti
malla tutoreo, espaldera, pepino soporte de, enfermedades del pepino, patógenos del pepino
Problemi dei frutti quando non contano su un sostegno adeguato: deformazioni e riduzione delle dimensioni.

Il tutore è uno strumento che viene utilizzato per dare fermezza allo stelo, permettendo alla pianta di svilupparsi correttamente, e di conseguenza, di produrre di più

Sostegno alle piante di melone con una rete a spalliera
Le piante di melone diventano più vigorose quando possono appoggiarsi a una rete a spalliera

Tutori per migliorare la quantità e la qualità del raccolto

Quando si fornisce alle colture un sostegno, si evita che la pianta si accasci sul terreno. Grazie a ciò si previene il danneggiamento di steli, foglie e fiori causato dal calpestio degli operai. Tuttavia, non è l’unico vantaggio che si può ottenere da un sistema di appoggio colturale. Infatti impedisce anche che le foglie e i fiori siano in costante contatto con il terreno umido, prevenendo la formazione di funghi e batteri che influenzano negativamente sulla produzione. Consente anche una migliore aerazione e una migliore esposizione delle foglie al sole.

este es un típico ejemplo de un cultivo afectado por los fuertes cambios climáticos.
Questo è un tipico esempio di coltura colpita da forti cambiamenti climatici.
Le forti piogge fuori stagione causano danni agli agricoltori che coltivano in modo tradizionale.

Esistono diversi materiali e metodologie per sorreggere le piante: pali di legno, pali di metallo, rafia di polipropilene, filo metallico, reti di metallo, reti di polipropilene, tra gli altri.  Alcuni metodi di tutoraggio sono: legare la pianta a pali di legno o di metallo. Un altro è fare con le bacchette una sorta di “V invertita” con unione nella parte superiore a un’altra “V invertita” (è nota come forma a cappella). D’altra parte, ci sono le reti a traliccio come il tipo HORTOMALLAS® che è pratico, resistente e facile da installare, e che riduce i costi di manodopera, a favore di uno degli aspetti più importanti per l’agricoltore, la sua economia.

Supporto del cetriolo usando rafia
In serra la rete è installata sia in verticale sia in orizzontale consentendo un miglior sviluppo della pianta, aumentando l’aerazione, l’esposizione al sole e diminuendo l’incidenza delle micosi.

Indipendentemente dal metodo o dai materiali utilizzati, è di vitale importanza rendersi conto che la coltivazione di colture con tutori non è una pratica esclusiva delle grandi aziende produttrici di ortaggi. Al contrario, anche i produttori di piccole e medie dimensioni ne possono beneficiare in quanto possono ottimizzare lo spazio utilizzato e consentire un migliore sviluppo di piante e frutti. E questo a sua volta comporterà un reddito maggiore per l’agricoltore, dandogli l’opportunità di continuare a crescere come produttore

Biol. ENRIQUE CHAVARIN.

Perché aumentano la resa, riducono i costi e migliorano la fitosanità.

Le colture supportate da reti in campo aperto e in serra sono diventate una pratica fondamentale. Colture come cetriolo, zucchina, melanzana, fagiolo, melone, zucca, senza tutori crescono a terra pertanto fiori e frutti sono a contatto diretto con il terreno (vedi immagine 1). Tuttavia, nelle colture intensive, dove si richiede di ottenere la maggior quantità e la migliore qualità dei raccolti, è stato necessario applicare una forma di supporto per le colture evitando così che i frutti crescano al suolo.

Coltivazione di pomodori con doppia rete di supporto
Le piante di pomodoro ottengono un migliore appoggio quando l’impianto consta di due pareti di reti
malla tutoreo, espaldera, pepino soporte de, enfermedades del pepino, patógenos del pepino
Problemi dei frutti quando non contano su un sostegno adeguato: deformazioni e riduzione delle dimensioni.

Il tutore è uno strumento che viene utilizzato per dare fermezza allo stelo, permettendo alla pianta di svilupparsi correttamente, e di conseguenza, di produrre di più

Sostegno alle piante di melone con una rete a spalliera
Le piante di melone diventano più vigorose quando possono appoggiarsi a una rete a spalliera

Tutori per migliorare la quantità e la qualità del raccolto

Quando si fornisce alle colture un sostegno, si evita che la pianta si accasci sul terreno. Grazie a ciò si previene il danneggiamento di steli, foglie e fiori causato dal calpestio degli operai. Tuttavia, non è l’unico vantaggio che si può ottenere da un sistema di appoggio colturale. Infatti impedisce anche che le foglie e i fiori siano in costante contatto con il terreno umido, prevenendo la formazione di funghi e batteri che influenzano negativamente sulla produzione. Consente anche una migliore aerazione e una migliore esposizione delle foglie al sole.

este es un típico ejemplo de un cultivo afectado por los fuertes cambios climáticos.
Questo è un tipico esempio di coltura colpita da forti cambiamenti climatici.
Le forti piogge fuori stagione causano danni agli agricoltori che coltivano in modo tradizionale.

Esistono diversi materiali e metodologie per sorreggere le piante: pali di legno, pali di metallo, rafia di polipropilene, filo metallico, reti di metallo, reti di polipropilene, tra gli altri.  Alcuni metodi di tutoraggio sono: legare la pianta a pali di legno o di metallo. Un altro è fare con le bacchette una sorta di “V invertita” con unione nella parte superiore a un’altra “V invertita” (è nota come forma a cappella). D’altra parte, ci sono le reti a traliccio come il tipo HORTOMALLAS® che è pratico, resistente e facile da installare, e che riduce i costi di manodopera, a favore di uno degli aspetti più importanti per l’agricoltore, la sua economia.

Supporto del cetriolo usando rafia
In serra la rete è installata sia in verticale sia in orizzontale consentendo un miglior sviluppo della pianta, aumentando l’aerazione, l’esposizione al sole e diminuendo l’incidenza delle micosi.

Indipendentemente dal metodo o dai materiali utilizzati, è di vitale importanza rendersi conto che la coltivazione di colture con tutori non è una pratica esclusiva delle grandi aziende produttrici di ortaggi. Al contrario, anche i produttori di piccole e medie dimensioni ne possono beneficiare in quanto possono ottimizzare lo spazio utilizzato e consentire un migliore sviluppo di piante e frutti. E questo a sua volta comporterà un reddito maggiore per l’agricoltore, dandogli l’opportunità di continuare a crescere come produttore

Biol. ENRIQUE CHAVARIN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cuadro verdeCerca argomento di interesse