USA, FL +1 (904) 250-0943
  • Brazil Brazil: +55 (11) 3181-7860
  • Spain España: +34 (95) 093-0069
  • Guatemala Guatemala: (502) 2268 1204
  • Mexico Mexico: +52 (33) 1031-2220
  • Mexico Mexico: 01 800 PA MALLA
  • United States United States: +1 (727) 379-2756
  • United States United States: 1 877 CROP NET
  • United States United States: +1 (904) 250-0943
  • (Atención en Español)
. | Contatto | .

Erbivoria: animali che mangiano le piante.

Protezione degli alberi per prevenire danni in agricoltura e silvicoltura.

L’erbivoria è l’atteggiamento naturale di molti animali di nutrirsi di alcune parti delle piante, di solito le più giovani e tenere, come foglie e germogli. Nelle piantagioni agricole e forestali l’erbivoria è fonte di grande preoccupazione per l’enorme danno causato dai predatori. Se gli animali minacciano la tua raccolta o le tue piante, la rete plastica CHICKENMALLA rappresenta una protezione degli alberi efficace ed economica. Che cos’è l’erbivoria? Erbivoria è una parola composta di – herbi – pianta e voro – mangiare. Significa letteralmente mangiare piante. È una forma di predazione in cui gli animali – compresi gli insetti e gli uccelli – sono predatori e le piante sono gli oggetti della predazione. Quali sono gli animali che mangiano piante? La categoria degli erbivori riunisce tutti gli animali il cui cibo è prevalentemente vegetale, cioè tutti gli animali che mangiano piante. Ci sono erbivori vertebrati e invertebrati, mammiferi o no, di piccole e grandi dimensioni, compresi uccelli, insetti e rettili. Come potete immaginare si caratterizzano per un diverso comportamento alimentare. Ad esempio molti animali attaccano le piante, mangiando i loro frutti, foglie, rami o semi. Altri causano danno semplicemente con il loro passaggio. Gli animali che pregiudicano di più i raccolti in agricoltura e le piantagioni forestali sono i roditori, tra cui conigli, lepri e capre, pecore, mucche e cervi. Impatto sull’agricoltura: come l’erbivoria colpisce i raccolti Liberare i campi dai piccoli roditori è una vera e propria sfida: mangiano i semi, le radici, creando un grande danno alle verdure. Rappresentano anche un problema molto comune nei vivai. Le anatre mangiano foglie verdi, i cinghiali distruggono campi interi. Il cervo si nutre di corteccia dolce e può attaccare piante molto robuste. Una recinzione che impedisce agli animali di accedere alle piante deve essere abbastanza forte da impedire che venga da loro schiacciata o da evitare che i predatori possono passare al di sotto. Protezione meccanica e chimica contro l’erbivoria La rete plastica per la protezione degli alberi e delle piante Ci sono essenzialmente due modi per affrontare il problema dell’erbivoria. Il primo è quello di difendere le piante attraverso recinzioni collettive o reti di protezione degli alberi individuali in modo che gli animali non possano avvicinarsi, impedendo così danni attraverso un sistema di protezione fisico-meccanico. Il secondo è quello di utilizzare sostanze repellenti nocive per gli animali. Vantaggi di scegliere la protezione degli alberi CHICKENMALLA contro gli attacchi degli animali CHICKENMALLA è una rete per la protezione degli alberi e delle piante di tipo meccanico. Può essere collocata per proteggere l’intera pianta o parte di essa. Elevata resistenza meccanica e massima prestazione. Essendo fabbricata attraverso un processo di estrusione e bi orientamento di polimeri di polietilene di alta qualità, può avere applicazioni che richiedono un’ottima resistenza senza essere molto rigida. Le sue caratteristiche rendono questa rete la prima scelta per la recinzione degli alberi. Infatti può essere facilmente installata intorno ad una pianta e praticamente fare da barriera impedendo agli animali di avvicinarsi. È leggera, resistente alla corrosione e alle sostanze chimiche (pesticidi, fertilizzanti) e biologici (batteri, funghi). Reale efficacia. CHICKENMALLA è molto forte e allo stesso tempo abbastanza flessibile in modo tale che puó essere interrata, evitando così il passaggio di piccoli animali. Costo ridotto. Per grandi estensioni può essere utilizzata per realizzare “gabbie” che non richiedono molta fatica o investimenti. È sufficiente tagliare la rete secondo le dimensioni richieste, arrotolarla intorno all’albero e fissarla con fascette di plastica, assicurandosi che sia ben ancorata al suolo. In molti casi, semplicemente il fatto di trovare una barriera è un deterrente per gli animali che di conseguenza non si avvicinano. Garanzia di durata. CHICKENMALLA è soggetta a diversi trattamenti di stabilizzazione, tra cui quello della protezione contro i raggi UV, quindi è molto resistente al degrado. Non si rompe e non si strappa. La lunga durata della rete è un fattore particolarmente importante quando questa viene utilizzata nelle piantagioni forestali dove l’uso è di almeno 6 anni, ma piú frequentemente si richiede una durata di 10 anni. Rispetto della fauna e dell’ambiente. A differenza dei trattamenti chimici e della rete metallica, la rete di plastica non costituisce un rischio per gli animali. Non causa lesioni perché è un materiale non tagliente. Inoltre, grazie all’applicazione della rete intorno alle piante, gli animali possono rimanere liberi, ma non riescono a toccare gli alberi o ad attaccarli. Non danneggia le piante. A differenza di alcuni protettori meccanici, la rete di plastica non si arrugginisce e non aderisce al tronco causando ferite che possono essere successivamente infettate da funghi e batteri. Facilità di trasporto e stoccaggio. La rete in plastica è disponibile in rotoli e non pesa molto, quindi può essere facilmente trasportata e immagazzinata con risparmi sui costi di logistica. Discreta nell’ambiente. La rete di plastica è percepita dall’animale, ma non rappresenta una barriera visiva che deturpa il paesaggio. Investimento conveniente. La rete in plastica CHICKENMALLA offre un ottimo mix: prezzo competitivo insieme ad un basso costo di installazione e di manutenzione, uniti a una alta durata, resistenza ed efficienza. Uso della rete di protezione degli alberi nella silvicoltura Le giovani piante, dai tessuti teneri, sono le più appetitose e quindi sono le più soggette ad attacchi da parte degli animali. Soprattutto nei processi di riforestazione, quando gli alberi sono stati appena piantati, la rete CHICKENMALLA può essere utilizzata come protezione parziale o totale dell’albero, del tronco e dei rami. La recinzione in plastica viene applicata anche per delineare un’area, ad esempio per facilitare la rigenerazione degli alberi. In questo caso l’installazione prevede l’utilizzo di pali come supporti in metallo o pali in legno. Innanzitutto le specificazioni di installazione variano a seconda del tipo di animale responsabile dei danni nella zona e dalla densità delle piante. Bisogna tenere in conto anche il tipo di terreno e di clima e di conseguenza si raccomanda di utilizzare un numero variabile di pali di sostegno. Inoltre bisogna determinare la distanza adeguata tra i pali affinché la struttura rimanga in posizione verticale e sia solida. Assicurarsi di non fissare la rete in modo troppo stretto per evitare che l’albero ne risenta. Le recinzioni dovrebbero essere installate non appena gli alberi vengono piantati. Chiedeteci e vi offriamo il tipo di installazione più appropriato.

Hortomallas Hortomallas

HORTOMALLAS manufactures and markets crop support nettings (trellising and tutoring as alternatives to the raffia twine labor intensive traditional system) that increase crop quality. Our Mission is to: INCREASE VEGETABLE CROP YIELD AND PROFITABILITY TO ALL THOSE VEGETABLES THAT NEED TUTORING AND SUPPORT USING NETTING INSTEAD OF RAFFIA. Since 1994 we help professional growers and farmers improve their cucumber, tomatoes, melon, zucchini, bean, chile, peppers crops where trellises and supports are needed. HORTOMALLAS is the ideal system for cucurbitacea and solonacea to improve their phytosanitary conditions, while increasing the solar exposure and the brix degrees. Besides the obvious labor costs savings, the use of HORTOMALLAS increases the life span of the plant, allowing longer periods of harvests and of a greater quality. Call us, our crop specialists will help you with specialized attention in the Americas and the Iberian Peninsula!

Lascia un commento