menu
Buscar:
Panal
Abeja
Galería
Videos
Artículos
Whatsapp
Mail
Chat
Come ottenere il massimo dalle colture di ananas usando la rete ombreggiante

Come ottenere il massimo dalle colture di ananas usando la rete ombreggiante

Scopri alcuni dei vantaggi dell’utilizzo della rete ombreggiante per la coltivazione di ananas, nonché il modo per trarne il maggiore vantaggio

L’ananas è un frutto con molti usi, che vanno dal consumo fresco, in scatola o come ingrediente in vari dessert e piatti, al suo impiego in prodotti industriali come marmellate, succhi o aromi artificiali. Quando si pensa a quali frutti e verdure scegliere per massimizzare il prodotto ottenuto durante le stagioni del raccolto, una delle caratteristiche più favorevoli dell’ananas è il fatto che possa essere piantato in qualsiasi stagione dell’anno. Il modo più comune per piantare e raccogliere l’ananas è usare i germogli che germogliano dal gambo centrale, consentendo allo stesso tempo ai germogli di base di crescere e svilupparsi per dare origine a nuovi steli.E’ preferibile raccogliere i frutti solo quando sono maturi, poiché l’ananas interrompe il processo di maturazione una volta tagliato.

Malla sombra en la agricultura de piña protegida.
Reti ombreggianti sui raccolti di ananas

Sebbene l’ananas possa crescere in svariate condizioni climatiche ed edafiche, alcuni fenomeni (correlati, ad esempio, con precipitazioni, venti e temperature in una regione, nonché con l’altitudine e le condizioni naturali del suolo di una determinata regione) possono influenzare la coltivazione di questo; molti di questi possono essere superati con tecniche o strumenti, uno degli strumenti più utili quando si coltivano ananas all’ombra è l’ombra mesh. L’uso della rete ombreggiante nelle piantagioni di ananas consentirà di controllare, in una certa misura, determinate condizioni meteorologiche, in particolare quelle legate alle precipitazioni e alle forti correnti d’aria, nonché a temperature eccessivamente basse (sotto i 20 °) o alte temperature ( ombra 30 °) – che, se non preso in considerazione, potrebbe avere effetti negativi considerevoli sulle colture.

Plantío de piña sombreado con malla sombra raschel.
Proteggere le piantagioni di ananas con rete Raschel

Indipendentemente dalle tecniche che possono essere richieste per garantire condizioni di coltivazione ottimali, il primo passo è sempre la preparazione e il condizionamento del terreno. Nel caso delle colture di ananas, questo frutto raggiunge il suo massimo potenziale produttivo quando viene piantato in terreni noti come acrisoli e cambisoli, caratterizzati da una consistenza leggera e media, non soggetti a problemi di alluvione e con un pH moderatamente acido (cioè tra 4,5 e 5,5).

Per quanto riguarda l’ubicazione delle colture, piantarle su pendii per esempio faciliterà la pianificazione di infrastrutture come ponti, nonché la progettazione di percorsi di irrigazione e drenaggio, riducendo al contempo il rischio di erosione e degrado del terreno. Per quanto riguarda la preparazione del terreno, si consiglia di arare due volte, quindi successivamente fare un incolto usando un aratro da recinzione. Queste due procedure non solo lasciano il terreno pronto per iniziare la semina, ma consentono anche ottenere le migliori condizioni per l’ombreggiatura dei frutti.

La mejor protección para el cultivo de Piña es la malla de sombreo OBAMALLA.
La migliore protezione per la coltivazione dell’Ananas è la rete ombreggiante OBAMALLA.

Una volta preparato il terreno su cui verrà coltivato l’ananas, i prossimi passi saranno la progettazione di un sistema di irrigazione e la produzione di materiale vegetativo che consenta la riproduzione delle colture. Se questo è combinato con altre tecniche di coltivazione come la pacciamatura, un buon sistema di irrigazione consentirà di preservare l’umidità del suolo durante i periodi più asciutti (coprendo da circa novembre a maggio), nonché di accelerare la crescita delle piante durante i mesi di carenza di umidità. Il sistema di irrigazione deve essere progettato tenendo presenti le diverse fasi del raccolto:

  1. Una volta che le piante sono state piantate, i primi due mesi di crescita dovrebbero essere dedicati all’irrigazione del terreno a sufficienza per garantire che l’emissione e la crescita delle radici siano adeguate (a questo punto è essenziale evitare un deficit idrico, perché in condizioni di siccità le radici moriranno rapidamente).

  2. Dopo la crescita delle radici, il fabbisogno di umidità sarà di circa 1 a 2 millimetri, anche se esiste la possibilità che un aumento dell’evaporazione o del consumo di acqua possa portare questi consumi a valori compresi tra 4 e 5 millimetri. L’implementazione di strumenti come l’ombra ananas può aiutare a contrastare questo surplus di consumo di quasi il 50%.

  3. Infine, se le condizioni dei suoli in cui viene coltivato l’ananas in Messico vengono prese come punto di riferimento, si consiglia el sistema a goccia come principale sistema di irrigazione (con una quantità compresa tra 40 e 60 litri al secondo su una superficie di 250 ettari) e aspersione (con la stessa acqua, anche se questa volta su aree di 100 ettari). Ancora una volta, le reti ombreggianti possono aiutare ad aumentare l’efficacia dell’irrigazione, riducendo i costi economici ed ecologici.

Las piñas debajo de malla sombra se resguardan de condiciones climáticas severas
Grazie alle reti ombreggianti gli ananas sono protetti dalle intemperie

Una volta progettato un sistema di irrigazione, il passo successivo è scegliere il materiale vegetale che consentirà alle piante di propagarsi in modo più efficace. Nel caso di coltura in ombra l’ananas viene propagato in modo asessuato e vengono utilizzati i germogli vegetativi che la pianta madre emette naturalmente per la creazione di nuove piante. Le gemme o i germogli prodotti dalla pianta madre sono classificati in tre gruppi: corone, polloni e gemme ascellari; gli ultimi sono di solito quelli associati alla fioritura spontanea che si verifica nel periodo tra novembre a febbraio. Oltre alle fioriture spontanee, le coltivazioni di ananas comportano anche un impianto controllato. Questo implica vari processi di fertilizzazione delle colture, al fine di controllare le erbe infestanti, le malattie e i parassiti, ecc. Con il metodo di coltivazione tradizionale i frutti vengono raccolti con un’alta temperatura interna (che riduce la loro conservabilità e shelf life). Mentre la coltivazione di ananas sotto la rete ombreggiante consente di proteggerle da condizioni climatiche più severe. Allo stesso tempo permette di allungare il periodo di produzione e raccolta dei frutti (che di solito avviene intorno al mese di febbraio), e la loro durata post-raccolta. L’implementazione di rete Rashel o con monofilamenti con opacità del 50% aumenta la produzione fino a un totale di tre ricacci all’anno, durante i quali è possibile notare anche un aumento delle dimensioni e della maturità dei frutti e la riduzione della percentuale di frutti “con macchie”. Una volta raccolti i frutti, si deve utilizzare la massima cura per evitare di aumentare il rischio di danni dovuti a malattie durante il trasporto e l’esposizione nei canali di distribuzione. Gli ananas raccolti devono essere privi di resti estranei di qualsiasi tipo (erbacce, insetti, ecc.) e di eventuali residui derivanti dal processo di raccolta e confezionamento. Per quanto riguarda le misure di controllo della qualità, queste saranno attuate dopo aver effettuato controlli e campionamenti continui (almeno ogni due mesi) sulle piantagioni, al fine di verificare le aree delle piante in cui di solito compaiono parassiti in frequenza più elevata, nonché l’efficacia dei diversi metodi di controllo e fertilizzazione utilizzati nelle colture già raccolte.

Scopri alcuni dei vantaggi dell’utilizzo della rete ombreggiante per la coltivazione di ananas, nonché il modo per trarne il maggiore vantaggio

L’ananas è un frutto con molti usi, che vanno dal consumo fresco, in scatola o come ingrediente in vari dessert e piatti, al suo impiego in prodotti industriali come marmellate, succhi o aromi artificiali. Quando si pensa a quali frutti e verdure scegliere per massimizzare il prodotto ottenuto durante le stagioni del raccolto, una delle caratteristiche più favorevoli dell’ananas è il fatto che possa essere piantato in qualsiasi stagione dell’anno. Il modo più comune per piantare e raccogliere l’ananas è usare i germogli che germogliano dal gambo centrale, consentendo allo stesso tempo ai germogli di base di crescere e svilupparsi per dare origine a nuovi steli.E’ preferibile raccogliere i frutti solo quando sono maturi, poiché l’ananas interrompe il processo di maturazione una volta tagliato.

Malla sombra en la agricultura de piña protegida.
Reti ombreggianti sui raccolti di ananas

Sebbene l’ananas possa crescere in svariate condizioni climatiche ed edafiche, alcuni fenomeni (correlati, ad esempio, con precipitazioni, venti e temperature in una regione, nonché con l’altitudine e le condizioni naturali del suolo di una determinata regione) possono influenzare la coltivazione di questo; molti di questi possono essere superati con tecniche o strumenti, uno degli strumenti più utili quando si coltivano ananas all’ombra è l’ombra mesh. L’uso della rete ombreggiante nelle piantagioni di ananas consentirà di controllare, in una certa misura, determinate condizioni meteorologiche, in particolare quelle legate alle precipitazioni e alle forti correnti d’aria, nonché a temperature eccessivamente basse (sotto i 20 °) o alte temperature ( ombra 30 °) – che, se non preso in considerazione, potrebbe avere effetti negativi considerevoli sulle colture.

Plantío de piña sombreado con malla sombra raschel.
Proteggere le piantagioni di ananas con rete Raschel

Indipendentemente dalle tecniche che possono essere richieste per garantire condizioni di coltivazione ottimali, il primo passo è sempre la preparazione e il condizionamento del terreno. Nel caso delle colture di ananas, questo frutto raggiunge il suo massimo potenziale produttivo quando viene piantato in terreni noti come acrisoli e cambisoli, caratterizzati da una consistenza leggera e media, non soggetti a problemi di alluvione e con un pH moderatamente acido (cioè tra 4,5 e 5,5).

Per quanto riguarda l’ubicazione delle colture, piantarle su pendii per esempio faciliterà la pianificazione di infrastrutture come ponti, nonché la progettazione di percorsi di irrigazione e drenaggio, riducendo al contempo il rischio di erosione e degrado del terreno. Per quanto riguarda la preparazione del terreno, si consiglia di arare due volte, quindi successivamente fare un incolto usando un aratro da recinzione. Queste due procedure non solo lasciano il terreno pronto per iniziare la semina, ma consentono anche ottenere le migliori condizioni per l’ombreggiatura dei frutti.

La mejor protección para el cultivo de Piña es la malla de sombreo OBAMALLA.
La migliore protezione per la coltivazione dell’Ananas è la rete ombreggiante OBAMALLA.

Una volta preparato il terreno su cui verrà coltivato l’ananas, i prossimi passi saranno la progettazione di un sistema di irrigazione e la produzione di materiale vegetativo che consenta la riproduzione delle colture. Se questo è combinato con altre tecniche di coltivazione come la pacciamatura, un buon sistema di irrigazione consentirà di preservare l’umidità del suolo durante i periodi più asciutti (coprendo da circa novembre a maggio), nonché di accelerare la crescita delle piante durante i mesi di carenza di umidità. Il sistema di irrigazione deve essere progettato tenendo presenti le diverse fasi del raccolto:

  1. Una volta che le piante sono state piantate, i primi due mesi di crescita dovrebbero essere dedicati all’irrigazione del terreno a sufficienza per garantire che l’emissione e la crescita delle radici siano adeguate (a questo punto è essenziale evitare un deficit idrico, perché in condizioni di siccità le radici moriranno rapidamente).

  2. Dopo la crescita delle radici, il fabbisogno di umidità sarà di circa 1 a 2 millimetri, anche se esiste la possibilità che un aumento dell’evaporazione o del consumo di acqua possa portare questi consumi a valori compresi tra 4 e 5 millimetri. L’implementazione di strumenti come l’ombra ananas può aiutare a contrastare questo surplus di consumo di quasi il 50%.

  3. Infine, se le condizioni dei suoli in cui viene coltivato l’ananas in Messico vengono prese come punto di riferimento, si consiglia el sistema a goccia come principale sistema di irrigazione (con una quantità compresa tra 40 e 60 litri al secondo su una superficie di 250 ettari) e aspersione (con la stessa acqua, anche se questa volta su aree di 100 ettari). Ancora una volta, le reti ombreggianti possono aiutare ad aumentare l’efficacia dell’irrigazione, riducendo i costi economici ed ecologici.

Las piñas debajo de malla sombra se resguardan de condiciones climáticas severas
Grazie alle reti ombreggianti gli ananas sono protetti dalle intemperie

Una volta progettato un sistema di irrigazione, il passo successivo è scegliere il materiale vegetale che consentirà alle piante di propagarsi in modo più efficace. Nel caso di coltura in ombra l’ananas viene propagato in modo asessuato e vengono utilizzati i germogli vegetativi che la pianta madre emette naturalmente per la creazione di nuove piante. Le gemme o i germogli prodotti dalla pianta madre sono classificati in tre gruppi: corone, polloni e gemme ascellari; gli ultimi sono di solito quelli associati alla fioritura spontanea che si verifica nel periodo tra novembre a febbraio. Oltre alle fioriture spontanee, le coltivazioni di ananas comportano anche un impianto controllato. Questo implica vari processi di fertilizzazione delle colture, al fine di controllare le erbe infestanti, le malattie e i parassiti, ecc. Con il metodo di coltivazione tradizionale i frutti vengono raccolti con un’alta temperatura interna (che riduce la loro conservabilità e shelf life). Mentre la coltivazione di ananas sotto la rete ombreggiante consente di proteggerle da condizioni climatiche più severe. Allo stesso tempo permette di allungare il periodo di produzione e raccolta dei frutti (che di solito avviene intorno al mese di febbraio), e la loro durata post-raccolta. L’implementazione di rete Rashel o con monofilamenti con opacità del 50% aumenta la produzione fino a un totale di tre ricacci all’anno, durante i quali è possibile notare anche un aumento delle dimensioni e della maturità dei frutti e la riduzione della percentuale di frutti “con macchie”. Una volta raccolti i frutti, si deve utilizzare la massima cura per evitare di aumentare il rischio di danni dovuti a malattie durante il trasporto e l’esposizione nei canali di distribuzione. Gli ananas raccolti devono essere privi di resti estranei di qualsiasi tipo (erbacce, insetti, ecc.) e di eventuali residui derivanti dal processo di raccolta e confezionamento. Per quanto riguarda le misure di controllo della qualità, queste saranno attuate dopo aver effettuato controlli e campionamenti continui (almeno ogni due mesi) sulle piantagioni, al fine di verificare le aree delle piante in cui di solito compaiono parassiti in frequenza più elevata, nonché l’efficacia dei diversi metodi di controllo e fertilizzazione utilizzati nelle colture già raccolte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cuadro verdeCerca argomento di interesse