menu
Buscar:
Panal
Abeja
Galería
Videos
Artículos
Whatsapp
Mail
Chat
Come coltivare cetrioli e altre curcubitacee.

Come coltivare cetrioli e altre curcubitacee.

Le cucurbitacee, come cetrioli, zucca, zucchine, angurie e meloni, condividono molte caratteristiche. Innanzi tutto sono tutte specie altamente produttive e facili da coltivare, quindi meritano di occupare un posto in ogni orto. La coltivazione di zucca e anguria richiede un po’ più di spazio. Mentre cetrioli e meloni sono meno esigenti in quanto a spazio e possono essere coltivati ​​verticalmente su un traliccio.

Zucche con il supporto della rete a spalliera HORTOMALLAS®

Un vistazo rápido a los estatus

  • Difficoltà di coltivazione: facile
  • Area coltivata: qualsiasi clima eccetto dove fa molto freddo
  • Clima ideale: condizioni calde
  • Stagioni: primavera, estate e autunno in zone fredde, inverno in zone calde.
  • Spaziatura: cetrioli tra 20-30 cm; Le zucchine a 1m; e le zucche a 2m.
  • Raccolta: raccolta di cetrioli da 8 a 10 settimane; Zucchine 6-8 settimane; Zucche per 15-20 settimane.
  • PH adatto: 5,5 – 6,8
  • Clima
  • Le cucurbitacee richiedono condizioni di clima caldo, dove non si verifichino gelate.
  • Nelle zone fredde, le piantine vengono si mettono in vasi posti su un davanzale soleggiato o protetti  da una mini serra. Poi si piantano in primavera quando il terreno si scalda.
  • Primavera e Autunno sono le stagioni migliori per coltivare cetrioli e zucchine nelle zone subtropicali, invece angurie e zucche possono essere coltivate per tutta l’estate.
  • Le cucurbitacee possono crescere durante gran parte dell’anno se si trovano in climi tropicali, ma hanno rese migliori nella stagione secca (tra aprile e settembre) Le cucurbitacee sono molto sensibili alle malattie fungine e marciscono facilmente nei suoli iumidi. .
Ottieni raccolti più sani con l’uso della rete a spalliera HORTOMALLAS.

Posizione

• Tutte le cucurbitacee preferiscono il pieno sole per diverse ore al giorno.

• Il fogliame è sensibile, viene infatti facilmente danneggiato ed essiccato dal vento. In particolare zucchine e zucca, devono crescere in un posto protetto.

Terreno

• Le cucurbitacee richiedono un terreno organico ricco che abbia un buon drenaggio.

•  La rincalzatura del  terreno dopo la semina migliora ulteriormente il drenaggio delle radici.

• Prima di piantare si consiglia di arricchire il terreno con abbondanti  fertilizzanti o letame ricco di sostanze nutritive.

Semina

• Nelle aree temperate e subtropicali, la piantagione di piante di cucurbitacee va da settembre a gennaio. Nelle zone più fredde, inizia piantando in vaso da settembre e mantenendolo in vaso fino a quando il terreno è abbastanza caldo da trapiantare in ottobre o novembre.

• La semina a partire dello stesso seme consente di fare esperimenti su alcune delle varietà più insolite che normalmente non sono disponibili come piantine.

• Le piante coltivate a seme sono disponibili nei centri di giardinaggio durante la stagione della semina, ma le cucurbitacee sono molto facili da seminare direttamente nel terreno.

• 2-3 semi devono essere piantati in ogni tumulo di piantagione a 10 cm di distanza, e quindi ridotti per lasciare solo le piantine più forti.

• I semi d’acqua vengono coltivati ​​in pozzi, ma non dovrebbero essere innaffiati di nuovo fino a quando non germinano, dato che sono molto inclini a marcire.

• Non sovraccaricare le cucurbitacee. Sono molto inclini alle malattie fungine e hanno bisogno di un buon flusso d’aria intorno alle viti. In generale, si lasciano 2 m tra la zucca e le viti dell’anguria, 1 m tra le zucchine e la zucca e per i cetrioli da 20 a 30 cm.

Irrigazione e fecondazione

• Le cucurbitacee sono colture vigorose. Per mantenere una crescita sana, si consiglia di applicare un fertilizzante organico per uso generale nella prima settimana dopo la germinazione e in seguito di continuare con applicazioni leggere e regolari ogni 3-4 settimane.

• Tenere foglie e frutti il più possibile lontani dall’acqua di irrigazione per ridurre le malattie fungine.

• Queste specie hanno molto fogliame e si asciugano facilmente, quindi, una volta cresciute, si consiglia di mantenere umido il terreno alla base delle piante in modo uniforme. L’irrigazione irregolare può portare a una scarsa produzione e ad un frutto di qualità inferiore.

Grazie alle dimensioni della rete HORTOMALLAS®, le verdure si arrampicano naturalmente.

Formazione:

• Tutte le cucurbitacee si arrampicano se si lasciano crescere in modo naturale.

• Questo è il modo migliore per coltivare i cetrioli. Un traliccio di 1-2 m di altezza è installato nella piantagione per sostenere la pianta e i suoi frutti. Questo a sua volta consente di risparmiare spazio nel giardino e mantiene il raccolto lontano dal terreno.

• Zucche e meloni possono svilupparsi su una tettoia o pergola soleggiata per risparmiare spazio nei piccoli giardini.

Evitare un cattivo raccolto

Un cattivo raccolto spesso si deve a un’impollinazione inadeguata o alla mancanza di api. L’impollinazione manuale dei fiori garantirà un raccolto considerevole ed è relativamente facile da fare. Identifica fiori maschili e femminili. I maschi hanno fusti lunghi e sottili e i fiori femminili hanno una base gonfia, come un piccolo frutto immaturo. Innanzitutto viene scelto un fiore maschio, i petali vengono rimossi per scoprore il “pistillo centrale” e il polline interno viene cosparso sul fiore femminile. Il momento migliore per farlo è la mattina presto.

Raccolto

La rete posteriore riduce i problemi fitopatogeni nelle colture.

Usa le cesoie da potatura per rimuovere le cucurbitacee e prevenire danni a frutti e fusti. Lasciare una lunghezza media del gambo per tenere lontani dal frutto quegli organismi che portano malattie e che possono far marcire il frutto a causa del contatto. Le zucche possono essere raccolte quando gli steli sono duri e asciutti. Pulisci e asciuga i frutti e conservali in un luogo fresco, arieggiato e asciutto. Scegliere un’anguria matura dal giardino è uno dei più grandi piaceri della vita. Si dovrebbe colpire Il frutto, come se bussassimo a una porta: in caso il melone o l’anguria sia matura si sentirà un tonfo. Controlla anche la buccia del frutto nel punto in cui tocca il terreno. Quando è maturo  deve essere giallo-bianco. Per verificare se il melone è maturo, si annusa il frutto. I meloni maturi hanno un forte odore dolce. Tagliare con cura con le forbici e conservare in frigorifero. Zucchine e zucche sono colture di raccolto precoce (le zucchine vengono rimosse quando sono lunghe 15-20 cm e larghe 7-15 cm). Un frutto più grande diventa acquoso e perde sapore. Controlla e raccogli le piante ogni 1 o 2 giorni. Il momento della raccolta del cetriolo dipenderà dalla varietà e dall’uso. I piccoli frutti lunghi meno di 10 cm sono i migliori per essere pelati. Il raccolto precoce impedisce ai semi di crescere troppo ed evita che il frutto assuma un sapore amaro.

Le cucurbitacee, come cetrioli, zucca, zucchine, angurie e meloni, condividono molte caratteristiche. Innanzi tutto sono tutte specie altamente produttive e facili da coltivare, quindi meritano di occupare un posto in ogni orto. La coltivazione di zucca e anguria richiede un po’ più di spazio. Mentre cetrioli e meloni sono meno esigenti in quanto a spazio e possono essere coltivati ​​verticalmente su un traliccio.

Zucche con il supporto della rete a spalliera HORTOMALLAS®

Un vistazo rápido a los estatus

  • Difficoltà di coltivazione: facile
  • Area coltivata: qualsiasi clima eccetto dove fa molto freddo
  • Clima ideale: condizioni calde
  • Stagioni: primavera, estate e autunno in zone fredde, inverno in zone calde.
  • Spaziatura: cetrioli tra 20-30 cm; Le zucchine a 1m; e le zucche a 2m.
  • Raccolta: raccolta di cetrioli da 8 a 10 settimane; Zucchine 6-8 settimane; Zucche per 15-20 settimane.
  • PH adatto: 5,5 – 6,8
  • Clima
  • Le cucurbitacee richiedono condizioni di clima caldo, dove non si verifichino gelate.
  • Nelle zone fredde, le piantine vengono si mettono in vasi posti su un davanzale soleggiato o protetti  da una mini serra. Poi si piantano in primavera quando il terreno si scalda.
  • Primavera e Autunno sono le stagioni migliori per coltivare cetrioli e zucchine nelle zone subtropicali, invece angurie e zucche possono essere coltivate per tutta l’estate.
  • Le cucurbitacee possono crescere durante gran parte dell’anno se si trovano in climi tropicali, ma hanno rese migliori nella stagione secca (tra aprile e settembre) Le cucurbitacee sono molto sensibili alle malattie fungine e marciscono facilmente nei suoli iumidi. .
Ottieni raccolti più sani con l’uso della rete a spalliera HORTOMALLAS.

Posizione

• Tutte le cucurbitacee preferiscono il pieno sole per diverse ore al giorno.

• Il fogliame è sensibile, viene infatti facilmente danneggiato ed essiccato dal vento. In particolare zucchine e zucca, devono crescere in un posto protetto.

Terreno

• Le cucurbitacee richiedono un terreno organico ricco che abbia un buon drenaggio.

•  La rincalzatura del  terreno dopo la semina migliora ulteriormente il drenaggio delle radici.

• Prima di piantare si consiglia di arricchire il terreno con abbondanti  fertilizzanti o letame ricco di sostanze nutritive.

Semina

• Nelle aree temperate e subtropicali, la piantagione di piante di cucurbitacee va da settembre a gennaio. Nelle zone più fredde, inizia piantando in vaso da settembre e mantenendolo in vaso fino a quando il terreno è abbastanza caldo da trapiantare in ottobre o novembre.

• La semina a partire dello stesso seme consente di fare esperimenti su alcune delle varietà più insolite che normalmente non sono disponibili come piantine.

• Le piante coltivate a seme sono disponibili nei centri di giardinaggio durante la stagione della semina, ma le cucurbitacee sono molto facili da seminare direttamente nel terreno.

• 2-3 semi devono essere piantati in ogni tumulo di piantagione a 10 cm di distanza, e quindi ridotti per lasciare solo le piantine più forti.

• I semi d’acqua vengono coltivati ​​in pozzi, ma non dovrebbero essere innaffiati di nuovo fino a quando non germinano, dato che sono molto inclini a marcire.

• Non sovraccaricare le cucurbitacee. Sono molto inclini alle malattie fungine e hanno bisogno di un buon flusso d’aria intorno alle viti. In generale, si lasciano 2 m tra la zucca e le viti dell’anguria, 1 m tra le zucchine e la zucca e per i cetrioli da 20 a 30 cm.

Irrigazione e fecondazione

• Le cucurbitacee sono colture vigorose. Per mantenere una crescita sana, si consiglia di applicare un fertilizzante organico per uso generale nella prima settimana dopo la germinazione e in seguito di continuare con applicazioni leggere e regolari ogni 3-4 settimane.

• Tenere foglie e frutti il più possibile lontani dall’acqua di irrigazione per ridurre le malattie fungine.

• Queste specie hanno molto fogliame e si asciugano facilmente, quindi, una volta cresciute, si consiglia di mantenere umido il terreno alla base delle piante in modo uniforme. L’irrigazione irregolare può portare a una scarsa produzione e ad un frutto di qualità inferiore.

Grazie alle dimensioni della rete HORTOMALLAS®, le verdure si arrampicano naturalmente.

Formazione:

• Tutte le cucurbitacee si arrampicano se si lasciano crescere in modo naturale.

• Questo è il modo migliore per coltivare i cetrioli. Un traliccio di 1-2 m di altezza è installato nella piantagione per sostenere la pianta e i suoi frutti. Questo a sua volta consente di risparmiare spazio nel giardino e mantiene il raccolto lontano dal terreno.

• Zucche e meloni possono svilupparsi su una tettoia o pergola soleggiata per risparmiare spazio nei piccoli giardini.

Evitare un cattivo raccolto

Un cattivo raccolto spesso si deve a un’impollinazione inadeguata o alla mancanza di api. L’impollinazione manuale dei fiori garantirà un raccolto considerevole ed è relativamente facile da fare. Identifica fiori maschili e femminili. I maschi hanno fusti lunghi e sottili e i fiori femminili hanno una base gonfia, come un piccolo frutto immaturo. Innanzitutto viene scelto un fiore maschio, i petali vengono rimossi per scoprore il “pistillo centrale” e il polline interno viene cosparso sul fiore femminile. Il momento migliore per farlo è la mattina presto.

Raccolto

La rete posteriore riduce i problemi fitopatogeni nelle colture.

Usa le cesoie da potatura per rimuovere le cucurbitacee e prevenire danni a frutti e fusti. Lasciare una lunghezza media del gambo per tenere lontani dal frutto quegli organismi che portano malattie e che possono far marcire il frutto a causa del contatto. Le zucche possono essere raccolte quando gli steli sono duri e asciutti. Pulisci e asciuga i frutti e conservali in un luogo fresco, arieggiato e asciutto. Scegliere un’anguria matura dal giardino è uno dei più grandi piaceri della vita. Si dovrebbe colpire Il frutto, come se bussassimo a una porta: in caso il melone o l’anguria sia matura si sentirà un tonfo. Controlla anche la buccia del frutto nel punto in cui tocca il terreno. Quando è maturo  deve essere giallo-bianco. Per verificare se il melone è maturo, si annusa il frutto. I meloni maturi hanno un forte odore dolce. Tagliare con cura con le forbici e conservare in frigorifero. Zucchine e zucche sono colture di raccolto precoce (le zucchine vengono rimosse quando sono lunghe 15-20 cm e larghe 7-15 cm). Un frutto più grande diventa acquoso e perde sapore. Controlla e raccogli le piante ogni 1 o 2 giorni. Il momento della raccolta del cetriolo dipenderà dalla varietà e dall’uso. I piccoli frutti lunghi meno di 10 cm sono i migliori per essere pelati. Il raccolto precoce impedisce ai semi di crescere troppo ed evita che il frutto assuma un sapore amaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cuadro verdeCerca argomento di interesse